Il Bando di Concorso per la XV edizione del CSAV – Corso Superiore di Arti Visive della Fondazione Antonio Ratti, Visiting Professor: Walid Raad (The Atlas Group)

foto_logo_fondazione_ratti1

La FAR – Fondazione Antonio Ratti

annuncia il

Bando di concorso per la XV edizione del CSAV – Corso Superiore di Arti Visive
Visiting professor: Walid Raad (The Atlas Group)
Titolo del Corso: Siamo capaci di far piovere ma nessuno ce l’ha mai chiesto

Apertura del bando: 26 gennaio 2009 – chiusura del bando: 10 marzo 2009
Date del Corso: 1 – 22 luglio 2009
Luogo: Como, Spazio San Francesco

Dal 26 gennaio 2009 sono aperte le iscrizioni al bando di concorso per partecipare al prossimo Corso Superiore di Arti Visive della Fondazione Antonio Ratti, che si terrà a Como durante il mese di luglio 2009 con Walid Raad (nato nel 1967 a Chbanieh, Libano), artista e docente che vive tra Beirut e New York.
Il corso, diretto dal 1995 da Annie Ratti, è a cura di Anna Daneri e Cesare Pietroiusti, con il coordinamento di Karen Tomatis.
Il CSAV è un progetto sperimentale che fa del confronto e dello scambio orizzontale tra artisti di generazioni e nazionalità diverse, il nucleo di un’esperienza artistica e didattica unica nel suo genere. È aperto a venti giovani artisti di tutte le nazionalità selezionati da una commissione scientifica. Il periodo didattico è articolato in ventidue giorni, durante i quali vengono organizzate conferenze di artisti, critici ed esponenti di discipline diverse, seminari teorici dei curatori interni e dei relatori ospiti e un’attività quotidiana in forma di workshop a fianco del Visiting Professor. Parte integrante del corso sono la progettazione della pubblicazione che lo documenta e un progetto espositivo che scaturisce dall’esperienza del workshop.

Il corso di Walid Raad affronterà opere, scritti e concetti relativi a episodi di estrema violenza fisica, psicologica e non solo. In particolare si approfondiranno le premesse filosofiche, storiche, politiche, economiche e formali alla base dei progetti artistici di Walid Raad come The Atlas Group e Scratching on Things I Could Disavow: A History of Modern and Contemporary Art in the Arab World; inoltre si prenderanno in esame i concetti di Jalal Toufic, come la “scomparsa della tradizione in seguito a un’immane tragedia”. Spazio verrà dato a interventi di artisti, proiezioni di film, video e letture, e i partecipanti saranno chiamati a discutere delle loro ricerche e progetti artistici in sessioni di gruppo e in dialoghi a due.

miracolous_beginnings
Miracolous Beginnings, film 8 mm, 1975

Walid Raad insegna arti visive presso The Cooper Union di New York ed è membro della Arab Image Foundation (www.fai.org.lb). È autore di installazioni, performance, opere video, fotografie e testi letterari, e tra i suoi ultimi lavori vi è The Atlas Group, un progetto sviluppato nell’arco di un quindicennio (1989-2004) sulla storia contemporanea del Libano, e in particolare sulle guerre del 1975 e 1991. Le sue opere sono state esposte a Documenta 11 (Kassel, Germania), alla Biennale di Venezia (Italia), all’Hamburger Bahnhof (Berlino, Germania), al Museum of Modern Art (New York, USA), al Homeworks (Beirut, Libano) e presso altri numerosi musei e spazi espositivi in Europa, Medio Oriente e Nord America. The Truth Will Be Known When The Last Witness Is Dead, My Neck Is Thinner Than A Hair, Scratching on Things I Could Disavow, e Let’s Be Honest, The Weather helped sono i titoli di alcune sue pubblicazioni.

Il corso è aperto a maggiorenni senza obblighi di certificati di studio. È necessaria la conoscenza della lingua inglese. La frequenza al corso è gratuita, mentre i costi di permanenza a Como e dei materiali per la produzione delle opere sono a carico dei partecipanti. Il modulo di domanda di partecipazione è reperibile sul sito www.fondazioneratti.org e dovrà essere compilato e inviato online. Il candidato riceverà al proprio indirizzo e-mail copia della domanda che andrà stampata, firmata e spedita via posta alla Fondazione Antonio Ratti, Lungo Lario Trento 9, 22100 Como entro il 10 marzo 2009 (fa fede il timbro postale), allegando documentazione di sue opere già eseguite (preferibilmente in versione cartacea, o su CD e DVD in caso di materiali video). I selezionati saranno contattati via e-mail, entro il 10 aprile 2009. Il materiale inviato sarà restituito solo su richiesta a chi includa una busta affrancata e indirizzata.

Informazioni
XV CSAV – Corso Superiore di Arti Visive
Fondazione Antonio Ratti
Lungo Lario Trento 9, 22100 Como, I
tel. + 39 031-233111.213 / fax 233249
mail: infocsav@fondazioneratti.org – web: www.fondazioneratti.org

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...