Modo Infoshop, Bologna: mercoledì 04/03, presentazione di “ZAPRUDER – Storie in movimento” nr.17

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione periodico,
MERCOLEDI’ 4 MARZO 2009, ore 21.00:

Zapruder – storie in movimento
Rivista di storia della conflittualità sociale, n. 17

Numero monografico dedicato al tema:
“Muro contro muro. Grafica e comunicazione nei manifesti politici”
Intervengono:
William Gambetta, redazione di “Zapruder”
Andrea Baravelli, Università di Padova, collaboratore dell’Istituto Gramsci di Bologna

zapruder17

I manifesti sono stati certamente uno dei mezzi più diffusi e importanti del sistema della comunicazione politica. Affissi lungo strade e marciapiedi – dove la collettività vive, lavora e viaggia – essi hanno mostrato i loro messaggi in un frastuono assordante di voci, assediati da altri racconti e distrazioni, nei sempre più veloci ritmi urbani. In una manciata di secondi, a volte meno, il manifesto deve essere visto, letto e capito. Per questo ha semplificato il proprio vocabolario, ha tradotto valori e discorsi articolati in sintesi grafica, dove dominano simboli e icone, slogan e acronimi, figure e volti. Così la creatività artistica e le competenze professionali di grafici e illustratori si sono messe al servizio di partiti, movimenti e governi, interpretandone le indicazioni e traducendone i contenuti in immagine. Dal committente all’illustratore, da questo allo stampatore e, poi, dagli attacchini ad una folla quanto più estesa e interessata possibile, il manifesto si rivela un mezzo di comunicazione straordinariamente prezioso per indagare identità e immaginari collettivi, tecniche di propaganda e comunicazione, linguaggi sociali e politici, a patto che – come per qualsiasi altra fonte – sia pensato nella sua concreta dimensione storica. Prima di essere ammirato in qualche museo o conservato in asettiche cassettiere di archivi e collezioni d’arte, infatti, il manifesto è stato tutt’altro che un’affiche, esso ha dovuto “conquistare” il suo spazio comunicativo, cercando i propri referenti sociali, suscitando reazioni d’identificazione o d’opposizione, a volte con veri e propri scontri per la conquista fisica dei muri. Di questo tratta Muro contro muro, il diciassettesimo numero di «Zapruder», dedicato alla Grafica e alla comunicazione nei manifesti politici in distribuzione da ottobre.

William Gambetta (Parma, 1966), insegnante, collabora con l’Istituto storico della resistenza di Parma e col “Centro studi sulla stagione dei movimenti” di Parma. Si è occupato di diversi argomenti relativi alla storia del movimento operaio nel Novecent l’antifascismo tra la prima guerra mondiale e l’Italia repubblicana, la politica culturale del Pci, il sessantotto a livello locale e nazionale, le organizzazioni della nuova sinistra.

Andrea Baravelli svolge attività di ricerca presso l’Università di Padova e collabora con l’Istituto Gramsci Emilia-Romagna. Si è occupato di storia politica, studio dei linguaggi, strutture economico-sociali. Ha recentemente pubblicato “La vittoria smarrita. Legittimità e rappresentazione della Grande Guerra nella crisi del sistema liberale. 1919-1924” (Carocci, 2006) e “Il prezzo giusto. Storia della cooperazione di consumo in area adriatica.1861-1974 (Il Mulino, 2008).

Organizzano:
Storie in movimento, www.storieinmovimento.org
Archivio storico “Marco Pezzi”, www.comune.bologna.it/iperbole/asnsmp

——————————————————————-

Per ogni ulteriore dettaglio:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...