Archivi del giorno: 23 marzo, 2009

Dal sito di Milanocosa un interessante contributo del Prof.Alessandro Carrera sullo stato delle cose nell’Italia attuale

foto_logo_milanocosa

Ricevo&pubblico dall’associazione Milanocosa, con una puntuale introduzione del suo Presidente Adam Vaccaro:

Segnalo questo contributo, utile a chi è interessato a riflettere sullo stato delle cose in Italia, dove potere democratico e laicità dello Stato rimangono sulla carta, spesso svuotati e asserviti a poteri reali tra i quali certamente quello del Vaticano. Che, in particolare con questo papa, non lascia passare giorno senza dettarci direttive su ogni aspetto anche minimo della vita, privata e pubblica, con un preteso magistero erga omnes lontano ormai da larga parte dei cittadini, credenti e non credenti. Uno stato straniero, che gode di enormi privilegi finanziati da tutti noi ma privo di ogni responsabilità concreta. E che, come dice lucidamente Alessandro Carrera, riduce i governanti italiani a governatori.
Sono aspetti che riguardano chiunque voglia misurarsi con la realtà, in qualunque linguaggio.
Adam Vaccaro

Una teocrazia imperfetta
di Alessandro Carrera*

Un mio collega che segue le cose italiane mi ha chiesto di spiegargli che cosa significa per l’Italia la controversia intorno a Eluana Englaro (che in America ha fatto capolino anche su CNN). Senza pensarci, istintivamente, gli ho detto che per capire l’Italia di oggi deve pensare all’America coloniale, prima della dichiarazione d’indipendenza. Finché è durata la Prima Repubblica, la Democrazia Cristiana aveva un’importante funzione di mediazione tra il Vaticano e l’Italia. Venuta meno la DC la mediazione è saltata, e gli italiani si sono trovati esposti alla lotta che da allora, a Roma come nel resto d’Italia, si svolge tra due stati per il controllo dello stesso territorio. Il risultato è una situazione coloniale e una teocrazia imperfetta.

In una nota dello Zibaldone datata 1 dicembre 1825, Leopardi osserva che i romani e in generale gli italiani, per via del gran numero di papi non italiani che hanno avuto, sono l’unico popolo che non trova strano il fatto di essere comandato da un capo di stato straniero. Tale situazione di “pacifica e non cruenta schiavitù, e quasi conquista” (parole testuali) non solo è data per scontata, è anche obliata. Molti italiani non sanno affatto di vivere in una colonia e non in uno stato sovrano, che le curie vescovili agiscono sul loro territorio come agenzie coloniali, e che lo stato non è retto da governanti ma da governatori. Alcuni di questi governatori hanno mantenuto un certo grado di autonomia e infatti sono stati rimossi. Altri, come quello attualmente in carica, si vogliono distinguere per zelo e fanno di tutto per guadagnare crediti agli occhi del loro sovrano. (…)

*: scrittore e critico, dirige il programma di Studi Italiani alla University of Houston, in Texas.

Continua a leggere su
http://www.milanocosa.it/senza-categoria/una-teocrazia-imperfetta

Annunci

1 Commento

Archiviato in Di tutto di più!

Di buoni concorsi letterari… Il bando della XIII Edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli”

scrivere1

Scarica qui il bando della XIII Edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli”, un concorso che come al solito Cronache da Thule propone come buon esempio per la “categoria” – grazie al consueto ottimo impegno organizzativo del Centro Culturale Studi Storici di Eboli…

Per ogni altra informazione in merito:
www.ilsaggio.it
centroculturale@ilsaggio.it

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Di preziose web-illuminazioni…: il blog “Vaticano”

vaticano
(La versione stampabile del blog “Vaticano”)

Se dalle italiche parti troppe “prestigiose” fonti d’informazione sono tutto fuorché ciò, anzi rappresentando perfette scatole cinesi entro cui nascondere la verità per mostrare tutt’altro, il web si conferma luogo ove la verità – cioè una reale e oggettiva informazione – riesce ancora a manifestarsi, giungendo in aiuto di tutti quanti non vogliano accettare la devianza e/o l’annullamento intellettuale che le prime, per commissione, vorrebbero imporre
Buon esempio è il blog “Vaticano – La Chiesa Cattolica e il Vaticano nella loro essenza”, il cui nome certamente “programmatico” lo rende ben meritevole di attenzione…:

http://vaticano.noblogs.org/
(oppure clicca sull’immagine sopra pubblicata per accedere al blog)

Buona lettura, e buona verità!

Lascia un commento

Archiviato in Di buone letture, Di cose belle, Di tutto di più!