Archivi del giorno: 27 marzo, 2009

“Libero”, il nuovo romanzo di Luca Rota, in tutte le librerie

libero_a4_blog

(clicca sull’immagine per avere ulteriori dettagli su “Libero” e su come acquistarlo…)

Sul web:
http://www.lucarota.it
http://www.giraldieditore.it/
Su Facebook:
http://it-it.facebook.com/pages/Libero-Il-romanzo-di-Luca-Rota/45769294092

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Di buona memoria, Di buone letture, Di cose belle, Di nuove letture, Di riflessioni Thuleane...

Evvivanoé, Cherasco: dal 28/03 al 26/04 “Passionate Landscapes”, personale di Joy Moore

logo_evvivanoe

Da Evvivanoè esposizioni d’arte, Cherasco,
dal 28 marzo al 26 aprile 2009,
la personale della pittrice inglese Joy Moore:
Passionate Landscapes
il Piemonte in verde e blu

locandina_joy_moore

La pittrice inglese Joy Moore inaugura la stagione espositiva 2009 della galleria “evvivanoé esposizioni d’arte” con la mostra personale “passionate landscapes – il piemonte in verde e blu”, che inaugura sabato 28 marzo e prosegue fino a domenica 26 aprile.
L’esposizione è visitabile dal mercoledì alla domenica con orario 16-19 o su appuntamento; vernissage (presente l’artista) sabato 28 marzo dalle ore 16, con degustazione dei “baci gerlotto” di Bherasco. Ingresso libero.

Joy Moore, pittrice paesaggista, è nata a Bristol (Regno Unito); da circa tre anni vive e lavora in Italia, a Cocconato, tra le colline del Monferrato.
Si è laureata al Birmingham Art College nel 1978, ottenendo il premio “Dame Elizabeth Ryland Scholarship”. ha quindi vissuto per 25 anni a Londra, dov’è ancora oggi un’artista di fama, e ha esposto i suoi dipinti in numerose gallerie d’arte e mostre in tutta europa (dalle più rinomate fiere d’arte londinesi al Kunstart di Rotterdam, Olanda).
«I suoi paesaggi sono vivi, intrisi di passionalità e forza; ogni luogo, dall’Inghilterra alle Langhe, dalle coste irlandesi ai Pirenei, non è che un pretesto per celebrare il sublime naturale -scrive di lei Sara Merlino, direttrice artistica della galleria “Evvivanoè” e curatrice della mostra- sono dipinti che nascono da un’osservazione diretta della veduta, dimensione pittorica in cui l’artista cerca di trasporre il suo sentire grazie all’intensità dialogica creata tra forma, colore, spazio e luce: il suo obiettivo è rendere l’essenza e la potenza del paesaggio attraverso la partecipazione emotiva».
La mostra propone in particolare i più recenti lavori di Joy Moore, dedicati alla sua visione della terra “d’adozione”, il Piemonte: dalle colline del Monferrato alla Langa pavesiana, passando per le verdi pianure e i cieli intensi delle Alpi.

“Passionate landscapes” è organizzata in collaborazione con l’associazione culturale “è arte”, l’assessorato alla cultura della città di Cherasco e la banca di credito cooperativo di Cherasco.
Joy Moore è rappresentata in permanenza da “Evvivanoè” e ha già esposto nel 2008 durante la mostra “terre, lande, leggende”.

Infos:
Evvivanoè esposizioni d’arte – via Vittorio Emanuele, 56 – Cherasco (Cn)
telefono 0172-489508
web: www.evvivanoe.it
email: evvivanoe@evvivanoe.it
Blog ufficiale di Evvivanoè: http://evvivanoe.blogspot.com

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Modo Infoshop, Bologna: musical weekend, sabato 28/03 presentazione del cd+libro “Dany Greggio & The Gentlemen”, domenica 29/03 presentazione e anteprima (acustica) dell’album “Lame a foglia d’oltremare”

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione disco,
SABATO 28 MARZO 2009, ore 19.00:

Dany Greggio & The Gentlemen
presentazione del cd+libro (Interno 4 records)

incontro con Dany Greggio ed Emidio Clementi

dany_greggio

Esordio di Dany Greggio, attore, cantante ed autore, che dopo tanti anni di palcoscenico, produzioni teatrali e concerti, è riuscito a trovare le condizioni ideali per raccogliere in un album le proprie esperienze. Un disco ricco di elementi visionari e esperimentazioni dove l’interpretazione dei testi e della musica vengono coinvolti in un gioco di destrutturazione e ricostruzione della forma canzone. A brani originali si alternano brevi monologhi e deliranti soliloqui scatenati dall’amore per la letteratura, il cinema o la poesia. Vi è un’unica cover, “L’incontro” di Piero Ciampi, gentiluomo estremista e “padre putativo” dell’intero progetto. Il disco è stato registrato in presa diretta, integralmente suonato dall’inizio alla fine dai Gentlemen: Vincenzo Vasi, Simone Zanchini e Andrea “Atto” Alessi, che hanno saputo mescolare con naturalezza sonorità acustiche ed elettroniche introducendo elementi musicali di vario genere.
L’ascoltatore si trova così coinvolto nell’esplorazione di “territori”musicali e “travestimenti interpretativi” indefiniti e di originali ambientazioni sonore per ogni singolo brano.

Un’opera inedita di Gianluigi Toccafondo accompagna i testi di Dany Greggio. 32 pagine tutte a colori, in cui i Gentlemen vengono destrutturati anche dal punto di vista dell’immagine dalla matita e dal pennello di uno dei maggiori artisti contemporanei italiani.

Dany Greggio è nato in Sudafrica, vive per lungo tempo in Libia, Marocco ed Egitto; a Venezia fonda il gruppo Holy Guns Inc. insieme a Pierpaolo Capovilla (attuali One Dimensional Man). Nel 1999 i La Crus incidono un brano da lui scritto, Natale a Milano, inserendolo nell’album Dietro la curva del cuore. Nello stesso anno registra alcuni brani arrangiati e prodotti da Cesare Malfatti, tra i quali Sei arrivata, canzone scelta da Cristiano De Andrè come singolo dell’album Scaramante. Fabio Barovero e Gep Cucco (Mau Mau) lo coinvolgono nel progetto Vero con la canzone Niente da dire, di cui è autore del testo ed interprete. Nel 1999 incontra il gruppo teatrale Motus, con cui comincerà a collaborare come attore diventandone figura centrale, costantemente presente in tutti i lavori fino ad ora realizzati.

Sul web: http://www.ndanet.it

* * *

Presentazione disco
DOMENICA 29 MARZO 2009, ore 19.00:

Lame a foglia d’oltremare
Presentazione e anteprima (acustica) dell’album Lame a foglia d’oltremare

showcase con
Giancarlo Palermo responsabile Progetto Brinc@ Europa
Il Rapsodico, Radio Città Fujiko

lame_a_foglia

Il gruppo delle Lame a foglia d’oltremare è composto dal cantante Diego Deidda; Lorenzo Lepori alla chitarra elettrica; Simone Pistis alla chitarra classica, l’organetto e le armoniche; Massimo Cadeddu albasso e Alberto Coda alla batteria e alle percussioni. Lame a foglia d’oltremare è un progetto musicale/letterario nato a Bologna nel 2004 e attivo già da allora anche in Sardegna. Ideato e portato avanti da cinque musicisti provenienti da diverse zone dell’isola, esso si è sviluppato durante questi anni in forma di gruppo musicale e di spettacolo, ma ha sempre conservato il carattere laboratoriale nella produzione del proprio lavoro. L’idea portante è quella di creare un dialogo vivo tra la Sardegna e le culture del mondo utilizzando la musica e la poesia. Per questa sua natura discorsiva il progetto si sviluppa come un work in progress che si propone di approfondire temi e legami forti all’interno della grande rete di relazioni tra le culture mondiali. Un continuo scambio che orienta la ricerca sempre verso nuove strade e nuovi obiettivi. Le Lame a foglia d’oltremare si sono costituiti di recente Associazione Culturale.

Il nome della band prende ispirazione da is arresojas, le lame a foglia della tradizione artigianale sarda, così chiamate per la forma della lama a foglia di mirto. Le lame a foglia erano lo strumento principale del contadino e del pastore, il prolungamento della mano che permetteva loro di governare sulla campagna e sul bestiame. Ma erano anche lo strumento che veicolava la loro creatività. Con le lame a foglia, il pastore intagliava il legno, costruiva sculture, incideva, fabbricava strumenti musicali complessi come le launeddas e is pipajous. Metaforicamente, le lame a foglia sono le parole e la musica, strumenti che veicolano la creatività artistica dei cinque musicisti della band. D’oltremare è la loro provenienza.

Le date delle presentazioni e dei concerti delle Lame a foglia d’oltremare sono disponibili sul sito internet www.lameafoglia.it

Potete ascoltare la musica delle Lame a foglia d’oltremare all’indirizzo www.myspace.com/lameafoglia

——————————————————————-

Per ogni ulteriore dettaglio:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Quando i vescovi “esultano”…

preti_vescovi_esultano

Il Testamento Biologico è stato affossato dal parlamento italiano, i vescovi esultano. L’hanno scritto i quotidiani italiani.
Esultano”…
I vescovi hanno esultato anche quando il papa ha nuovamente proibito la diffusione del preservativo in Africa, in pratica condannando milioni di persone al rischio di contagio e di morte – senza contare i tanti altri milioni che già sono deceduti…
Hanno esultato quando è stato annullato il referendum sulla legge 40, mettendo così a repentaglio la salute di milioni di donne e una buona ricerca scientifica…
Hanno esultato (ed esultano) quando il meccanismo ingannevole dell’8×1000 ha regalato e regala loro miliardi di Euro, e continuano ad esultare quando se li tengono ben stretti nelle proprie tasche piuttosto che utilizzarli per la solidarietà a chi ha bisogno…
Hanno esultato quando è stato votato l’indulto…
Hanno esultato quando papa Wojtyla si è affacciato al balcone con il dittatore genocida Pinochet…
Hanno esultato quando venne stilato il piano per nascondere la questione della pedofilia nel clero, ed esultano ogni volta che una vittima di abusi non li denuncia per timore, soggezione, paura di essere preso per bugiardo…
Hanno esultato quando firmarono il concordato di amicizia con il nazismo di Hitler…
Hanno esultato quando l’eretico Galileo venne messo in prigione…
Hanno esultato quando milioni di innocenti sono stati messi al rogo su decisione dell’inquisizione…
Hanno esultato quando hanno capito il modo di travisare il messaggio del vangelo e trasformarlo in uno strumento di potere assoluto e di assoggettamento di massa…
Hanno esultato quando hanno scoperto che probabilmente il loro “dio” non esiste, così potendo crearselo a piacimento, fargli dire tutto quanto essi vogliono sentire e adattarlo ai propri scopi di dominazione…

…Ed esultano ogni volta in cui si rendono conto che la gente continua a non capire la verità su di loro e il loro potere, a non avere memoria storica, a non capacitarsi di cosa voglia sia la libertà e di quando sia fondamentale per vivere una vita vera…

A Thule lo sappiamo da sempre: ogni volta che i vescovi “esultano”, una libertà in più è stata negata, un pezzetto in più di dignità umana viene calpestato e distrutto, un passo in più verso la definitiva decadenza della civiltà umana è stato compiuto.

1 Commento

Archiviato in D'inevitabili sarcasmi, D'ira, Di buona memoria, Di riflessioni Thuleane..., Di tutto di più!

5° Meeting Poetico di Abbadia San Salvatore (30/05-02/06/2009): il programma in anteprima

foto_abbadia_san_salvatore1

Ringraziando Tiziana Curti, poetessa più volte ospitata dalle Cronache da Thule, il blog pubblica in anteprima il programma del 5° Meeting Poetico di Abbadia San Salvatore, che per il 2009 si svolgerà tra il 30 Maggio e il 2 Giugno nella meravigliosa cornice del paesaggio toscano.

> Clicca qui per scaricare il programma completo (pdf).

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle