Modo Infoshop, Bologna: martedì 31/03 presentazione di “Metastanza”, un libro di Oscar Marchisio; mercoledì 01/04 Black Velvet Editrice presenta “Fumetti sul Divano”, con Giovanni Barbieri, Claudio Calia e Luca Vanzella

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione libri,
MARTEDI’ 31 MARZO 2009, ore 21.00:

Meta-stanza. La memoria del futuro
un libro di Oscar Marchisio
(Editore Socialmente)

Presenta il libro Alberto Sebastiani, Università degli Studi di Bologna
Partecipano e “criticano”: Giovanni Dursi, Mario Bovina, Gruppo di Ciclo Officina, Marco Trotta, Lorenzo Cillario, Silvia De Ronzo, Sergio Caserta, Beatrice Grasselli, Giorgio Archetti, Lorenzo Lucchetti
Interviene con il suono Marciano

metastanza

C’era una volta il cyberpunk italiano, e c’era una volta un libro che rappresentava la sua punta più alta. Era il 1995, il libro si chiamava La stanza mnemonica, l’autore era il sociologo e sinologo Oscar Marchisio. Era un romanzo pieno di profezie oggi avverate, dalle Olimpiadi a Pechino, alla bolla della new economy al terrorismo islamico. Ma quel libro, pur stampato, non fu mai veramente distribuito, causa fallimento del suo editore, la bolognese Synergon. Si sa però che i libri una volta stampati hanno vita propria, e destino volle che La stanza mnemonica capitasse nelle mani dei Wu Ming, all’epoca ancora Luther Blissett. “Sentivo parlare di questo romanzo di fantascienza fin dai tempi del mio ingresso nel neonato collettivo WM – scrive Wu Ming 5 –. Ai tempi di Blissett, mi raccontavano, aveva svolto una funzione terapeutica importante durante la stesura di Q”. Lo conferma Wu Ming 1: “Senza La stanza mnemonica, il brainstorm per la trama di Q sarebbe stato meno fertile, senz’altro deficitario. C’è molto de La stanza mnemonica dentro Q, o meglio, fuori da ess La stanza mnemonica è il buco nero sui cui bordi concepimmo Q, è il libro che nell’estate del ’96 leggemmo e rileggemmo, declamammo, amammo”.

Ora la casa editrice bolognese Socialmente propone il libro di Marchisio con un nuovo titolo: Meta-stanza. La memoria del futuro, in un’edizione arricchita da una postfazione e dalle “riscritture” dei Wu Ming. La trama ruota attorno all’attentato a Mario Cuomo, diventato nella fiction presidente degli Usa, da parte di un’alleanza nippo-islamica. Un attentato “virtuale”, avvenuto nella rete Hologram che nel libro avvolge e protegge il mondo, che ha segnato una svolta storica: con la morte di Cuomo infatti l’America perde il suo predominio a favore dell’Asia. Ma non c’è solo la trama profetica: la Meta-stanza è soprattutto un lavoro sul linguaggio, che restituisce “quel gusto ibrido, fra metallo ed epidermide, che promanava dai primi anni Novanta”

Oscar Marchisio, genovese, ma con base a Bologna, insegna come professore a contratto all’Università di Urbino. Viaggia in Cina dove lavora, frequenta l’Italia dove scrive, critica e altro. Esperto di organizzazione del lavoro e sociologo, scrive su Carta, Il Manifesto e Liberazione. Tra le sue pubblicazioni: McMarx, critica della socialità come prodotto industriale (Manifestolibri, 2001), Cibo come media (Franco Angeli, 2002) e Il continente Cina (Socialmente, 2008).

* * *

Presentazione fumetto,
MERCOLEDI’ 1 APRILE 2009, ore 21.30:

Black Velvet Editrice presenta
FUMETTI SUL DIVANO

Scrivere a disegni
Incontro con:
Giovanni Barbieri (sceneggiatore), Claudio Calia (disegnatore e sceneggiatore) e Luca Vanzella (sceneggiatore)

barbieri

Gianni Barbieri: trentacinque anni di cui trenta passati con e dentro il fumetto. Uno sceneggiatore appassionato ed eclettico che con talento e ostinazione riesce a esprimersi anche come recensore e autore di produzioni sperimentali destinate al web, ai giochi, ai bambini.
Inizia a collaborare con Fumo di China nel 1991 usando fin dal principio lo pseudonimo de l’Anemico. L’anno successivo esordisce come sceneggiatore sulle pagine di Intrepido, a cui fanno seguito Lazarus Ledd, Hammer e Samuel Sand . Parallelamente, prosegue la collaborazione con Gianluca Costantini su pubblicazioni underground. Nel 1996 scrive per Giardino il primo volume della soap opera a fumetti Eva Miranda, tutt’ora inedita. Oggi lavora a tempo pieno per Studio Pleiadi, primaria agenzia di comunicazione integrata dell’Emilia Romagna, in qualità di responsabile di produzione.

vanzella_calia

Claudio Calia (Treviso, 1976) vive a Padova. Ha autoprodotto diverse opere tra cui I Baccanti e Nuvole. Ha collaborato con Nonzi, Self Comics, Ge Vs. G8 e Monstars. Ha diretto l’antologia Lucio Fulci, poeta del macabro (Nicola Pesce, 2006) insieme a Niccolò Storai e Massimo Perissinotto, mentre con Emiliano Rabuiti ha curato le produzioni a fumetti di Radio Sherwood Comix against Global War, Vite Precarie, Fortezza Europa (Coniglio Editore, 2006), Resistenze – Cronache di ribellione quotidiana (BeccoGiallo, 2007) e ZeroTolleranza (BeccoGiallo, 2008). Ha realizzato Porto Marghera – La legge non è uguale per tutti (BeccoGiallo, 2007), che si è aggiudicato il premio Carlo Boscarato nella categoria “Miglior libro” nell’ambito della rassegna Fumetti in TV, e È primavera – Intervista a Antonio Negri (BeccoGiallo, 2008).

Luca Vanzella nasce a Conegliano nel 1978. Si trasferisce a Bologna per studiare Scienze della Comunicazione. Si laurea con una tesi sul Cosplay che sarà la base per il libro “Cosplay Culture” edito per Tunué. Nel 2003 fonda con Luca Genovese l’etichetta Self Comics. Ha collaborato con diverse reltà indipendenti e alucn editori. Nel 2008 è uscito “Luigi Tenco – una voce fuori campo” con disegni di Luca Genovese, edito per il Becco Giallo. Lo stesso anno ha vinto il premio Nuove Strade al Comicon di Napoli, oltre i premi Carlo Boscaratto per miglior sceneggiatura e miglior storia breve. Vive e lavora a Bologna.

I PROSSIMI INCONTRI DELLA RASSEGNA “FUMETTI SUL DIVANO”:
6 MAGGIO 2009
Diventare autore di fumetti, come è cambiato il mercato negli ultimi vent’anni.
Ci raccontano la loro esperienza Onofrio Catacchio, Alberto Corradi e Francesco Cattani
3 GIUGNO 2009
Pop Comics – La cultura pop nei fumetti.
Insieme ai poliedrici Sara Pavan e Alessandro Baronciani.

——————————————————————-

Per ogni ulteriore dettaglio:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...