Archivi del mese: settembre 2009

Modo Infoshop, Bologna: giovedì 01/10 presentazione di “La Nascita dell’Agricoltura”, un libro di Gianpiero di Maida

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione libri,
GIOVEDI’ 1 OTTOBRE 2009, ore 21.30:

La nascita dell’agricoltura
un libro di Gianpiero di Maida
(Il Primitivo editore)

Incontro con l’autore Gianpiero di Maida e Claudia Cardella de Il Primitivo editore

prrrrimitivo

Perché l’uomo è un animale che sfrutta i suoi simili? E qual è l’origine di questa malsana abitudine, unica nel suo genere nel mondo animale? Cosa collega l’inizio dell’agricoltura allo sfruttamento dell’uomo sull’uomo?

L’autore parte da questi presupposti per analizzare con acume, ironia e molta competenza, cosa ha spinto i primi cacciatori e raccoglitori a cambiare le loro abitudini, a diventare stanziali, dando così la stura a molti costumi che nei millenni non sono cambiati poi di molto.

Ma ad una parte “storica” ne segue una di attualità: cosa vuol dire rendersi conto adesso che le maggiori tappe dell’evoluzione civile umana sono in realtà viziate da tare e problemi così gravi da minarne le fondamenta stesse? Che speranze ha l’umanità tutta di cambiare il suo percorso – dopo millenni di costante e continua marcia su un solo sentiero? Il finale di una visione così radicale e distruttiva non può che essere ottimista: come nelle migliori tradizione fiabesche, non può mancare un happy end!

——————————————————————-

Per ogni ulteriore dettaglio:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Sabato 3 Ottobre, Fano: “FOTOGRAFIA ITALIANA – 5 film 5 grandi fotografi”: Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice e Ferdinando Scianna

cartolinajpg
(clicca sull’immagine per scaricare il programma dell’evento su file pdf)

LA FOTOGRAFIA ITALIANA A FANO

In occasione della quinta edizione della “Giornata del Contemporaneo” indetta da Amaci, l’associazione culturale Centrale Fotografia ha organizzato a Fano un evento importante: un’intera giornata dedicata alla visione in versione integrale, di FOTOGRAFIA ITALIANA – 5 film 5 grandi fotografi, una serie di film documentari prodotti da Giart – Visioni d’arte di Bologna con il patrocinio della Cineteca di Bologna e distribuiti da Contrasto, dedicati ai fotografi italiani tra i più noti a livello internazionale: Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice e Ferdinando Scianna. Autori molto differenti tra loro per stile e poetica, in grado pertanto di rendere la complessità e la qualità dell’espressione italiana nel campo fotografico.
Sabato 3 ottobre 2009, dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.30, presso la Sala di Lettura del Palazzo San Michele, nella sede della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, in via Arco d’Augusto 2 a Fano, dopo il saluto delle autorità, inizieranno le proiezioni dei film: tre al mattino con inizio alle ore 9.30, e due al pomeriggio con inizio alle 15.00.
Al termine delle proiezioni, alle ore 17.15, avverrà un incontro con: Luca Molducci (produttore dei film), Alice Maxia (autrice), Giampiero D’Angeli (regista), moderatori dell’incontro saranno Alberto Berardi e il curatore dell’iniziativa Marcello Sparaventi. All’evento hanno collaborato Fondazione Cassa di Risparmio, Caffè Centrale, Teatrodelleisole e Omnia comunicazione editore.
Ogni film ha una durata di circa 50 minuti ed è caratterizzato da uno stile e un’atmosfera in accordo con la personalità del protagonista, che racconta di sé e del proprio lavoro senza mediazioni con lo spettatore. Si alternano riprese in interno realizzate nello studio del fotografo e in camera oscura, e riprese in esterno nei luoghi più significativi per la sua storia. Il racconto è accompagnato dalla visione di fotografie celebri e di altre meno note. Il progetto permette, in occasione della “Giornata del Contemporaneo”, di approfondire la conoscenza di questi straordinari artisti e nel tempo stesso della fotografia, uno dei linguaggi centrali della contemporaneità.

Infos: www.centralefotografia.com

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Da giovedì 01/10 a Bologna il LABORATORIO COMICO di Bruno Nataloni

BRUNO_NATALONI
Bruno Nataloni on stage

“Contro il logorìo della vita moderna”, vuoi passare un paio d’ore antistress divertendoti e imparando a far divertire? Ridendo e imparando a far ridere?

Da giovedi 1 ottobre 2009 dalle 18 alle 20 presso il Circolo “La Fattoria”, via Pirandello 3 Bologna:

LABORATORIO COMICO
con Bruno Nataloni

Il Laboratorio avrà cadenza settimanale (sempre il giovedi dalle 18 alle 20) e sarà costituito da due livelli (indipendenti, si possono frequentare entrambi o sceglierne uno).
Il primo livello, intitolato “Si fa per ridere”, da ottobre a dicembre.
Il secondo livello, intitolato “Narrarsi”, da dicembre a gennaio.

Prezzi popolari:
60 euro al mese (Sconti per i soci Coop)

Per ulteriori informazioni e iscrizioni:
338-8521127
Non esitare! Prima lezione di prova gratuita!

Livello “SI FA PER RIDERE”:
GIOCHI DI DISINIBIZIONE
• Giochi mirati a cementare il gruppo.
• Giochi mirati a sviluppare la disponibilità al “lasciarsi andare”.
• Giochi mirati a sviluppare fiducia nelle proprie capacità.
• Giochi mirati alla costruzione di un’atmosfera di “assenza di giudizio”.
COSTRUZIONE DEL PERSONAGGIO COMICO
• Tecniche di base del clown teatrale.
• Carattere e “punto di vista” del personaggio comico.
• “Eccesso” e “Contrasto”.
ELEMENTI DI SCRITTURA COMICA
• Concetto di “crescendo drammatico”.
• Il monologo.
• Concetto di “conflitto drammatico”.
• Lo sketch.
• Analisi della battuta comica ed esercizi di costruzione.
LA COPPIA COMICA
• Primo Zanni e Secondo Zanni nella Commedia dell’Arte.
• “Bianco” e “Augusto” nella tradizione circense.
• La “Spalla” e il “Comico” nella tradizione dell’ Avanspettacolo e della Rivista.
• Il “Doppio Parodico” nel cinema americano.
• Analisi di alcune coppie comiche storiche.
• Il Trio e il Quartetto.

Tutto il programma verrà integrato con la visione di audiovisivi e verrà suggerita una bibliografia.

Livello “NARRARSI”
Laboratorio teatrale per uomini e donne con un passato da raccontare…

Il laboratorio ha come finalità la messa in scena di testi creati dai partecipanti. Il materiale drammaturgico verrà attinto dal patrimonio di memorie che ogni membro del gruppo vorrà donare. Non un corso di teatro basato su testi conosciuti ma un’ esperienza molto coinvolgente nella quale mettersi in gioco con emozione. Al piacere di recitare si aggiungerà il piacere di costruire i testi e di poter narrare le esperienze più significative della propria esistenza.
Verrà dato particolare risalto a quelle storie personali che, intrecciate insieme, creino una tessitura narrativa che lasci trasparire in controluce le vicende della grande Storia, dunque vedremo la memoria personale che confluisce nella memoria collettiva e viceversa.
Grande importanza verrà data al registro comico e umoristico.
Il percorso sarà il seguente:
– “Fondazione” del gruppo in un clima di fiducia e disponibilità.
– Raccolta del materiale narrativo.
– Creazione di un ordine drammaturgico coerente.
– Elementi di base della recitazione.
– Recitazione applicata ai racconti creati dai partecipanti.
– Tecniche del comico:
Fiducia in sé, fiducia nel gruppo
Improvvisazione comica
Disinibizione e presenza scenica
Studi sulla coppia comica
Il monologo e la scena di gruppo
La “maschera”individuale
La parodia
Ridere “con te” e non “di te”
– Messa in scena.

BRUNO NATALONI
Dopo aver frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica capisce qual è la sua grande vocazione: fare il cretino! Continua la sua formazione con Philip Radice (Metodo Lecoq, presso l’Atelier Teatro Fisico di Torino) e Salvo Pitruzzella (Drammaterapia, presso la scuola di artiterapie “La linea dell’Arco” di Lecco).Si laurea al DAMS di Bologna con una tesi sul Teatro Comico. Fonda la compagnia degli Gnorri con Natalino Balasso, Domenico Lannutti (con cui forma anche una più che decennale coppia comica), Corrado Nuzzo e Rita Pelusio.
Ha fatto parte del cast del Laboratorio Zelig di Bologna e della Fabbrica dei Comici dell’Ambra Jovinelli di Roma, con la direzione artistica di Serena Dandini. Ha vinto il Festival dell’Umorismo di Grottammare nel 2004 e, nel 2005, il Premio Tognazzi. In televisione lo abbiamo visto in “Settima Dimensione” (La7) e “Tintoria” (Rai 3).

P.S.: il blog ringrazia Marco Mezzetti per aver segnalato quanto sopra.

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Fino al 04/10: “XX3//~ Interventi di arte contemporanea nella citta’ di Perugia”, con (anche) Clara Luiselli

clara_perugia

clara_perugia2

Clicca sulle immagini per avere maggiori dettagli sull’evento, tratti da Artico Art Magazine, http://www.articoweb.it/

Clicca QUI per leggere i post che il blog ha dedicato a Clara Luiselli, affascinante artista sovente di passaggio da Thule…

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

LuganoinScena ’09-’10: al via la nuova stagione di teatro, danza, musica e molto altro…

luganoinscena
(clicca sull’immagine per aprire il sito web e conoscere ogni dettaglio e informazione sull’evento)

Non solo teatro…
LuganoInScena è la nuova denominazione di quella che è stata fin qui “Stagione Teatrale” di Lugano. Il cambiamento sottolinea il fatto che il cartellone sta progressivamente ampliando l’offerta: oltre alla stagione di teatro, ce n’è una di danza, una di musica “altra”, una serie di eventi speciali. Il programma abbraccia a ventaglio una porzione sempre più grande dell’affascinante e multiforme universo delle arti sceniche.

> Scarica qui la presentazione ufficiale dell’evento (file pdf).

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Booknews da Nottetempo: “La Contessa di Ricotta”, di Milena Agus

logo_nottetempo

presenta:

LA CONTESSA DI RICOTTA
di Milena Agus

Dal 1 ottobre in libreria

cover_agus_ricotta

Tre sorelle vivono in tre appartamenti appartamenti di un palazzo nobiliare dell’antico quartiere Castello di Cagliari, dove si mescolano poveri e ricchi come usava un tempo nel centro delle città. La maggiore, Noemi, sogna gli splendori perduti (il palazzo era un tempo tutto loro), tentando di ricostruirli con avarizia e puntiglio, mentre la seconda, Maddalena, sposata a Mauro, sogna di avere un figlio, e l’ultima, detta “Contessa di ricotta”, “perché è maldestra, mani di ricotta, e perché tutta la realtà fa male al suo debole cuore, anche lui di ricotta”, sogna l’amore. È lei la sola ad avere un figlio, Carlino, piccolo terremoto e squisito pianista. Intorno alla famiglia e alle sue illusioni, ci sono personaggi piú solidi, piú concreti, ma non meno sfuggenti, perché, dopo tutto, solo le illusioni non fuggono. E chissà che fra gli uni e gli altri, non sia un giorno possibile “volare e poi atterrare e centrare la pista senza sfracellarsi”, che sarebbe, in fondo, una gran bella soddisfazione. Il quarto romanzo di Milena Agus ci riporta in quel mondo tutto suo, dove incanto e disincanto si mescolano senza mai sciogliere il verdetto. I romanzi della Agus hanno rappresentato un successo letterario in Italia e all’estero e sono stati tradotti in una ventina di lingue.

Le tre sorelle sono sorelle caleidoscopio, dove la vita si riflette in frammenti colorati, e a ogni lettore è lasciata la scelta di chi preferirà, da chi vorrà scappare, da chi imparare, con chi ridere“. Cristina De Stefano.

Collana: narrativa
Prezzo: 13,50 euro
Pagine: 136
Uscita: 1 ottobre

Per ogni altra informazione:
Nottetempo, via Zanardelli 34, 00186 Roma, tel/fax 06.68308320
www.edizioninottetempo.it

1 Commento

Archiviato in Di cose belle

“LIBERO”, l’ultimo romanzo di Luca Rota (Giraldi Editore) è in libreria e sul web – insieme a tutti i precedenti libri!

Copertine_Libri
(Clicca sull’immagine per avere ulteriori informazioni)

LIBERO“, il nuovo romanzo di Luca Rota (Giraldi Editore), è in tutte le librerie – ma lo sono anche le precedenti opere edite, che potete acquistare in libreria oppure on line QUI o QUI.

QUI potrete avere ogni notizia utile su “LIBERO”.

Lascia un commento

Archiviato in Di buona memoria, Di buone letture, Di cose belle, Di nuove letture, Di tutto di più!

Modo Infoshop, Bologna: sabato 26/09 presentazione di “Apocalypse sets in”, nuovo disco di MIMES OF WINE

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione disco,
SABATO 26 SETTEMBRE 2009, ore 19.00:

Mimes of Wine
Mini show case per presentare l’album Apocalypse sets in
(ITA/USA, Midfinger Rec.)

mimes_of_wine

Mimes of Wine e’ il progetto solista di Laura Loriga, iniziato nel 2005.
Le sue canzoni sono state composte e registrare durante i tre anni successivi, ispirate dalle città dove Laura ha vissuto in quel periodo (Bologna, dove e’ cresciuta, Parigi, San Francisco e Los Angeles) e dalle persone con cui ha collaborato.
Originariamente una cantante per diverse formazioni dell’underground bolognese, Laura ha cercato di unificare in questo progetto i suoi due strumenti, piano e voce, lasciando spazio espressivo ad entrambi, in una relazione il piu’ possibile semplice e vitale.

laurapiano2

Quando Laura non e’ da sola, Mimes of Wine cambia spesso forma. Negli ultimi due anni Laura si e’ esibita quasi solo in California accompagnata da un contrabbasso, una viola, ed elementi elettronici. (alcune tra le venues che li hanno ospitati : Knitting Factory, Tangier’s, Hotel Cafe, Echo Curio a Los Angeles, Amnesia, Cafe’ Van Kleef, Mama Buzz a San Francisco/Oakland, Lestat’s a San Diego).
(per saperne di più…)

——————————————————————-

Per ogni ulteriore dettaglio:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Il bando della IIa edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio” di Auletta (Salerno)

foto_concorso_letterario

Ecco il bando della II Edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Auletta Terra Nostra”.
Il Concorso si articolerà in tre sezioni:
Sezione A – Poesie a tema libero in lingua italiana;
Sezione B – Poesia a tema libero in vernacolo;
Sezione C – giovani a tema libero (fino a 18 anni al 30 ottobre 2009).
Quota di partecipazione – Per ogni poesia iscritta al concorso nelle sezioni A – B si richiede un contributo di partecipazione di 10,00 Euro. Per ogni gruppo di tre poesie il contributo richiesto è di 25,00 Euro. Per la sezione C la quota è di 5,00 Euro. Ogni concorrente può partecipare con un numero illimitato di poesie. Tale contributo servirà a coprire parzialmente le spese organizzative. La quota di partecipazione può essere cumulabile tra le sezioni A, B, C. La quota di partecipazione dovrà essere versata sul CCP n.49812035, intestato a Giuseppe Barra (tel. 3281276922) via Don Paolo Vocca, 13 – 84025 Eboli (SA), indicando nella causale II Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Auletta Terra Nostra”.
Copie – I concorrenti debbono inviare 4 copie per ogni poesia, una ulteriore copia completa di nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail. Onde evitare errori d’interpretazione le poesie debbono essere inviate scritte in stampatello, digitate o anche su floppy disk o via e-mail: concorsopoesia@ilsaggio.it
Sezione B – Possono partecipare poesie scritte in qualsiasi dialetto parlato in Italia purché corredate da traduzione.
Scadenza del bando – Le poesie dovranno pervenire unitamente alla copia della ricevuta di versamento, non oltre il 30 ottobre 2010 (timbro postale) a: Centro Culturale Studi Storici – via Guglielmo Vacca, 8 – 84025 Eboli (SA) oppure a concorsopoesia@ilsaggio.it.
Premi – La Giuria, il cui giudizio è insindacabile ed inappellabile, premierà i primi dieci classificati più altri 10 premi speciali delle sezioni A, B, C, targhe, diplomi ed altro. La giuria ha la facoltà di attribuire premi speciali e di menzionare o segnalare le liriche più meritevoli. Tutte le poesie potranno essere pubblicate su “Il Saggio”, rivista di cultura, organo del Centro. Ogni poeta deve ritirare personalmente il premio attribuitogli e, solo per gravi motivi gli è consentito delegare per iscritto qualcuno che intervenga in sua vece. La cerimonia di premiazione avrà luogo in Auletta (SA) tra Natale 2009 e l’Epifania del 2010. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento.
Annotazione – Le poesie pervenute non verranno restituite e saranno
utilizzate per un’eventuale pubblicazione edita dal nostro Centro. Ogni
opera dovrà essere frutto esclusivo del proprio ingegno. Le poesie oggetto di plagio saranno automaticamente escluse dal Concorso ed il partecipante sarà cancellato dall’elenco dei poeti del Centro Culturale Studi Storici. E’ vietata la partecipazione al Concorso a tutti quelli che fanno parte della Redazione de “Il Saggio”, del Direttivo del Centro Culturale, nonché ai collaboratori editoriali e loro parenti di primo grado e al direttivo dell’Associazione “Auletta Terra Nostra”.
Legge 675/96 – Il Centro Culturale Studi Storici assicura che i dati
personali acquisiti vengono trattati con la riservatezza prevista dalla
legge e saranno utilizzati esclusivamente per l’invio di informazioni. Ogni
poeta può richiedere la cancellazione dagli elenchi cartacei e telematici
del Centro inviando una semplice comunicazione.

Per ogni altra informazione necessaria: www.ilsaggio.it

1 Commento

Archiviato in Di cose belle

Traffic Gallery, Bergamo: dal 26/09 “Ortiche” by ORTICANOODLES, prima personale in Italia

foto_logo_traffic_gallery1

TRAFFIC GALLERY
presenta

“Ortiche”
di
Orticanoodles

26 settembre – 31 ottobre 2009
Inaugurazione mostra | martedì 15 settembre | ore 19.00
[c/o Traffic Gallery]

Prima personale in Italia all’interno di una galleria privata per il duo di Stenciler milanese Orticanoodles.

flyer_bassa

Al rientro dalle numerose partecipazioni estere presso importanti istituzioni artistiche a Brighton, Berlino, WallDorf e Londra, il duo artistico milanese di adozione presenterà in galleria lavori di piccolo formato su tela con tecnica stencil che ripercorreranno le ultime evoluzione grafiche del 2009.
I lavori, opere in anteprima e tutti “unique”, segneranno un lento passaggio dal simbolo al caposaldo, dal muro all’edificio, dall’icona alla città.
Lo sguardo fisso sulla lezione pop e sul potere mediatico dell’immagine-icona verrà allargato, alzato e rivolto al luogo in cui per eccellenza nascono le icone-pop: la città.
Una città che a sua volta ritorna ad essere simbolo identitario di tutte le città, e come immagini pubblicitarie indifferenti al contesto, le nuove opere di Orticanoodles potranno essere contestualizzate in qualsiasi città, ovvero nella città unica e sola.
Il tutto rigorosamente realizzato in stencil, sui muri anneriti delle città fumose, sfiorando i tetti, accarezzando grondaie, aggrappandosi ai ricordi di edifici abbandonati, restituendogli così valenza poetica, spessore, sentimenti, suscitando reazioni e sorpresa.

Street_Art_Event1

Walter Contipelli aka Orticanoodles nasce a Carrara nel 1976 dove frequenta il liceo artistico e poi l’Accademia di Belle Arti. Nel 1997 si trasferisce a Milano dove frequenta il corso di Art Direction Pubblicitario presso lo IED. Dal 2005, insieme alla sua compagna, firma i suoi lavori con la tag Orticanoodles in riferimento al quartiere Ortica di Milano dove attualmente vive e lavora.
Il suo fare artistico si è concentrato sull’ utilizzo della tecnica Stencil come nuova forma derivante dalla Graffiti Art. Le sue creazioni si rifanno ad un codice “POP”, immagini sacre avvicinate da personaggi TV, largo consumo e fiaba: l’estetica fa da padrona sul concetto, e soprattutto sul messaggio.
Per Orticanoodles fare arte significa solamente ed esclusivamente COMUNICARE.
Recentemente invitato insieme ad M-City al CANS FESTIVAL di Londra, festival di Stenciler organizzato dal noto Stenciler inglese Banksy, dal 1997 ad oggi ha esposto all’interno di importanti istituzioni museali e spazi espositivi privati nazionali e soprattutto esteri tra cui ricordiamo:… (clicca qui per scaricare la bio completa)

Street_Art_Event2

INFO MOSTRA:
Inaugurazione con cocktail martedì 26 settembre dalle 19.00 alle 21.00
Apertura al pubblico | 29 settembre – 31 ottobre 2009 | Ingresso gratuito
Orari | da martedì a venerdì | 10-13 16-19 | sabato verificare telefonicamente | Chiuso domenica-lunedì

* * *

Per ogni altro utile dettaglio:
http://www.trafficgallery.org
info@trafficgallery.com

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle