Nottetempo presenta: “Una fermata chiamata morte”, un libro di Tomasz Konatkowski

logo_nottetempo

presenta:

Una fermata chiamata morte
di Tomasz Konatkowski

cover_konatowski

Varsavia, in una vettura del tram 12 appena arrivato al capolinea, viene trovato il cadavere di un uomo accoltellato. Le indagini sono affidate ad Adam Nowak della polizia criminale, un commissario che legge Camilleri, è appassionato di calcio e ha una sterminata collezione di dischi. Pochi giorni dopo, al capolinea del tram 17, c’è un uomo strangolato. Per le strade della Varsavia postcomunista, tra i quartieri di una capitale inquieta dove spuntano senza controllo nuove periferie, potrebbe aggirarsi un serial killer, che da solo tiene sotto scacco una metropoli e i suoi abitanti, sfidando la polizia in un gioco a tempo che è anche un rebus di segni. Seguendoli, si può scoprire la mappa nascosta che dà accesso alla mente di un assassino in fuga da ogni sistema.

Traduzione di Raffaella Belletti.

Tomasz Konatkowski (1968) lavora come analista all’Università di Varsavia. Ha cominciato la sua attività letteraria scrivendo brevi racconti per i quotidiani. Una fermata chiamata morte è il primo di una serie di gialli che ha per protagonista il commissario Nowak.

Collana: pesanervi
Prezzo: 20 euro
Pagine: 444
Uscita: 26 novembre

Per ogni altra informazione:
Nottetempo, via Zanardelli 34, 00186 Roma, tel/fax 06.68308320
www.edizioninottetempo.it

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Di buone letture, Di cose belle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...