Archivi tag: montagna

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming, RADIO THULE: “Ultimo giorni di scuo… di radio!”, l’ultima puntata della stagione 200/2010!

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming:
RADIO THULE, anno VI, puntata #16:
“ULTIMO GIORNO DI SCUO… DI RADIO!!!”
Ovvero: ultima puntata dell’anno di Radio Thule, la radio-prova-bikini definitiva: chi la ascolterà avrà così tanti benefici che potrà sfoggiare un fisico da urlo in spiaggia! Tutti gli altri dovranno attendere l’inizio della nuova stagione, a Ottobre 2010…

Per ascoltare RADIO THULE in streaming dal tuo pc clicca QUI. E da domani, qui sul blog, il podcast della puntata! Quindi, in un modo o nell’altro: stay tuned!

Lascia un commento

Archiviato in Di "Radio Thule"

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming, RADIO THULE: “IL LATO OSCURO DELLA GRIGNA”

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming:
RADIO THULE, anno VI, puntata #12:
IL LATO OSCURO DELLA GRIGNA
Ovvero: Radio Thule in esplorazione delle viscere della terra sotto i nostri piedi, alla scoperta dell’incredibile e sostanzialmente sconosciuto mondo sotterraneo che le montagne lecchesi (Grigne e non solo) nascondono, grazie ad una guida d’eccezione…

Ospite in studio: Paolo Cesana, istruttore di speleologia e membro del Gruppo Speleologico Lecchese.

Per ascoltare RADIO THULE in streaming dal tuo pc clicca QUI. E da domani, qui sul blog, il podcast della puntata! Quindi, in un modo o nell’altro: stay tuned!

Lascia un commento

Archiviato in Di "Radio Thule"

Dal 24/02 in mostra a Roma “Sulle Tracce dei Ghiacciai. 1909–2009: un secolo di cambiamenti climatici sui ghiacciai del Karakorum”, con le immagini fotografiche di Fabiano Ventura

Dal 24 febbraio al 23 marzo 2010 verrà esposta, nella Sala S. Rita a Roma, la mostra “Sulle Tracce dei Ghiacciai; 1909 – 2009: un secolo di cambiamenti climatici sui ghiacciai del Karakorum”, con le immagini fotografiche di Fabiano Ventura.

L’esposizione – promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma ed organizzata dall’Associazione Macromicro in collaborazione con Enel Green Power e Zètema Progetto Cultura – espone i risultati della prima spedizione del progetto fotografico-scientifico “Sulle Tracce dei Ghiacciai”, avvenuta nel 2009 tra le montagne del K2, Karakorum, in Pakistan.

La mostra, composta da oltre 40 stampe di alta qualità e grandi dimensioni, offre un confronto tra immagini storiche e moderne dei ghiacciai del Karakorum, per evidenziare le variazioni occorse negli ultimi 100 anni a tali ghiacciai, sensibili indicatori dei cambiamenti climatici in atto sul nostro pianeta.

Due grandi monitor LCD, presenti nella sala, mostrano inoltre il trailer del documentario, realizzato da SD Cinematografica durante la spedizione, e uno slideshow di immagini storiche e moderne.

La mostra è accompagnata dal catalogo “Sulle Tracce dei Ghiacciai”, disponibile in sala.

L’inaugurazione è fissata per il 24 febbraio alle ore 18:00 presso la Sala S. Rita, via Montanara 8, a due passi da piazza Venezia.

Per ogni altro dettaglio: http://www.sulletraccedeighiacciai.it/, oppure consultate il sito di Fabiano Ventura.

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Radio Thule # 07-09/10 in download: “SICURI IN MONTAGNA!”, storia, opere, azione, prevenzione e consigli preziosi del Soccorso Alpino per vivere la montagna in tutta sicurezza…

radio-thule-logo-ufficiale-2007-3

Radio Thule, anno VI, nr.7, lunedì 25 Gennaio 2010:
SICURI IN MONTAGNA!
Ovvero: l’inverno, la neve, le cime imbiancate, ma anche l’estate, la Natura incontaminata, il fresco delle alte quote: la montagna è un luogo meraviglioso di sicuro, e lo è ancor più se si è sicuri di esplorarlo con le dovute precauzioni – come Radio Thule vi chiarirà in questa puntata…

Ospite in studio: Giacomo Arrigoni, Capo della stazione “Grigne” della XIX° Delegazione Lariana del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

> Per ascoltare o scaricare il file audio, clicca sul logo di Radio Thule o sul titolo della puntata qui sopra.

Gli argomenti: nessuno è insensibile al grande fascino dell’ambiente montano, e in ogni stagione a tanti viene voglia di esplorare quelle terre alte nei modi più disparati, dai più semplici e turistici a quelli più tecnici ed estremi… E come in ogni ambiente ove la Natura la faccia ancora (e fortunatamente) da padrone, esplorare la montagna significa necessariamente dover considerare i rischi che ciò comporta – rischi spesso potenzialmente letali… Tuttavia – lungi da quella stupida immagine che spesso i media danno della montagna, definita come “assassina” o idiozie del genere – la prevenzione e la vigilanza sulle attività in quota possono rendere la frequentazione dei monti quanto di più bello l’uomo possa assaporare: ciò anche e soprattutto grazie alla fondamentale presenza degli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, benemerito ente che sorveglia non solo sulla montagna ma ben più su chiunque la frequenti. Con la preziosa presenza di Giacomo Arrigoni, capo della stazione “Grigne” della XIX° Delegazione Lariana – la stazione locale e una delle più “indaffarate” delle Alpi, vista la grande frequentazione dei monti lecchesi in ogni stagione – Radio Thule vi porterà alla scoperta di cosa è e cosa fa il C.N.S.A.S., e soprattutto di come il Soccorso Alpino sia impegnato sempre più nella prevenzione degli incidenti in montagna e nella diffusione di una cultura etica dell’andar per monti fondamentale per rendere ogni uscita, dalla semplice passeggiata all’impegnativa scalata, una bellissima avventura…
…Il tutto come sempre, in perfetto stile Radio Thule: con chiarezza, semplicità, un pizzico di necessaria ironia, e la consueta selezione musicale di alta qualità.

Inoltre, per i nostalgici, da non dimenticare la “tradizionale” replica della puntata su RCI Radio ogni domenica alle ore 13.00!

N.B.: prossimo appuntamento con Radio Thule, lunedì 8 Febbraio 2010.

Lascia un commento

Archiviato in Di "Radio Thule"

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming, RADIO THULE: “Sicuri in montagna!”

radio-thule-logo-ufficiale-2007-3

Questa sera, ore 21.00, live su RCI Radio e in streaming:
RADIO THULE, anno VI, puntata #7:
Sicuri in montagna!“: l’inverno, la neve, le cime imbiancate, ma anche l’estate, la Natura incontaminata, il fresco delle alte quote: la montagna è un luogo meraviglioso di sicuro, e lo è ancor più se si è sicuri di esplorarlo con le dovute precauzioni – come Radio Thule vi chiarirà in questa puntata, grazie ad un prestigioso ospite del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

Per ascoltare RADIO THULE in streaming dal tuo pc clicca QUI. E da domani, qui sul blog, il podcast della puntata! Quindi, in un modo o nell’altro: stay tuned!

Lascia un commento

Archiviato in Di "Radio Thule"

“Due Sogni sul Denali”, dopo il successo di Lecco, replica venerdì 27/11 a Monte Marenzo

Clicca sull’immagine per saperne di più sull’impresa (documento tratto dal sito http://caicalolzio.com/).

N.B.: La serata sarà a scopo benefico, a favore di Telethon.

…E prossimamente, anche in Radio Thule!

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Booknews: “Un Mondo perduto”, il nuovo libro di Walter Bonatti

Probabilmente, il nostro mondo non è solo illuminato del Sole e delle stelle, che rischiarano il cielo e colorano tutto quanto ci circonda… Probabilmente, la vita che tutti noi, nel mondo, abbiamo la fortuna di vivere, viene “illuminata” anche da altre stelle, umane proprio come noi, ma la cui esistenza travalica la mera concretezza delle azioni compiute per divenire esempio cristallino di umanità – appunto – nel senso più alto e pieno del termine, ovvero di culmine umano… Così grandi questi personaggi, forse a volte senza che nemmeno essi stessi se ne rendano del tutto conto, che non fanno semplicemente “la storia” – come si usa dire – ma è la storia che in qualche modo gli si avviluppa intorno, li segue, vi orbita intorno attratta giusto come un sistema planetario con una stella, e grazie ad essi si eleva verso nuove vette

“Vette”, appunto: Walter Bonatti è sicuramente uno di quei personaggi.

Non esistono “eroi”, “miti”, “simboli” – tutte cose che spesso si impongono soltanto in situazioni di debolezza e servono a elargire false ed effimere certezze; ma stelle sì, e assolutamente umane, che possono ben illuminare la vita di chiunque, anche di quelli che nemmeno le conoscono e le sanno “vedere”…
Un Mondo Perduto è il suo ultimo libro. Da leggere.
E forse, posto tutto quanto sopra, non si può proprio che dare ragione a Steve House, il più forte alpinista americano contemporaneo, che sulla copertura della ruota di scorta del proprio furgone ha scritto: Bonatti is God

Lascia un commento

Archiviato in Di buone letture, Di cose belle, Di tutto di più!, Di umani da salvaguardare