Archivi del mese: novembre 2008

Modo Infoshop, Bologna: gli appuntamenti fino a venerdì 05/12

foto_logo_modoinfoshop1

presentazione libri
SABATO 29 NOVEMBRE 2008, ore 19,00

Tana per la bambina con i capelli a ombrellone
un libro di Monica Viola, Rizzoli

tana-per-la-bambina

Conversano con l’autrice Giulia Gadaleta, Giulia Fazzi e Antonella Beccaria

“Questa storia vuole anche essere la cronaca di una generazione senza identità: troppo giovane per il ’77 e troppo vecchia per gli anni ottanta. Generazione ibrida che ha fatto da ponte tra due estremi, sotto l’ombra lurida degli anni di piombo e delle stragi di Stato. Una generazione rimossa di cui non parla mai nessuno, assente anche dall’immaginario cinematografico. E però eravamo tanti, scuole con le sezioni fino alla lettera ‘T’. Dove siete, tutti?”
(Per saperne di più…)

* * *

mostre a modo
DOMENICA 30 NOVEMBRE 2008, ore 18,30:

Grigio
mostra di pittura di Luigi Accogli

grigio25

Luigi Accogli è nato a Poggiardo (Lecce) nel 1980. Inizia a disegnare/giocare fin da bambino e da allora non ha più smesso. Frequenta il liceo artistico a Lecce per poi proseguire gli studi in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Si diploma nel 2005 e consegue successivamente l’abilitazione all’insegnamento in disegno e storia dell’arte. Ha partecipato a diversi concorsi e esposto in collettive e personali, soprattutto in centri sociali (Livello 57 e Link) e locali pubblici (Le Giraffe, Rumbacaffè).

* * *

presentazione libri
MARTEDI’ 4 DICEMBRE 2008, ore 21,30:

Il tempo materiale
un libro di Giorgio Vasta (minimum fax)

vastag

discuteranno del libro, insieme all’autore, Franco Berardi “bifo” e Alberto Sebastiani

«Qualcosa sicuramente si muove: il virtuosismo della scrittura di Giorgio Vasta» Giuseppe Montesano, l’Unità

Nel 1978, in una Palermo preistorica e selvaggia, tre ragazzini pieni di passione e ideologia si affacciano al mondo per la prima volta. Tra loro c’è Nimbo – precoce, impaziente, ferino – che attraversa il geroglifico della città convinto di essere un eletto.
Da Palermo, Nimbo e i suoi amici sentono il vento di Roma nell’annus horribilis della storia repubblicana – le Brigate Rosse e il sequestro Moro – e, disgustati dal provincialismo senza scampo dell’Italia, si scollano lentamente dalla realtà fondando una loro cellula terrorista.
Per Nimbo è l’inizio di una discesa notturna che porterà lui e il suo gruppo a progettare attentati con una disperante lucidità, riproducendo in scala tutto il peso tragico di quegli anni.
Il tempo materiale è un romanzo crudele e commovente, che fotografa il nostro paese nell’attimo in cui perse definitivamente l’innocenza; il racconto di una generazione che, nell’incessante rielaborare la propria esperienza, ha sempre rinviato il momento del dolore. Perché il tempo materiale è anche il tempo mancante, quello in cui si sarebbe dovuto amare, e non lo si è fatto.
(Per saperne di più…)

* * *

reading
VENERDI’ 5 DICEMBRE 2008, ore 21,30:

Tre righe di sole
poesie di Giampaolo De Pietro (Archilibri 2008)

depietro

Parleranno, leggeranno, interverranno con lui:
Dorinda Di Prossimo, poeta
Francesco Balsamo, artista e poeta
Martina Campi, poeta

Tre righe di sole è la prima raccolta che esce fuori dai disordinati taccuini di Giampaolo De Pietro, e una raccolta di poesie si sa, ha bisogno di sole e righe, qui si trovano anche nuvole, penombre, foglie e ancora foglie, come sfogliare un album di fotografie, piccole polaroid di oggetti del quotidiano, di quel vento che fa mormorare lo sguardo, e sentire, ascoltare, il suono del tempo, piccolo piccolo, che vive tra una mensola e il cielo a spiovere del petto.
(Per saperne di più…)

* * *

Per ogni altra informazione:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Galleria d’Arte 18, Bologna: dal 29 Novembre all’8 Gennaio 2009 in mostra le “Visioni Sommerse” di Dario Ballantini

galleria_18_logo_bianco

Galleria d’Arte 18, Bologna,
Dal 29 Novembre all’8 Gennaio 2009:

DARIO BALLANTINI
VISIONI SOMMERSE

Vernissage sabato 29 Novembre ore 20.30
(Galleria d’Arte 18 – Via San Felice 18, Bologna)

ballantini
Dario Ballantini, Unica strada

Sabato 29 novembre alle 20.30 presso la Galleria d’Arte 18 in via San Felice n.18 a Bologna sarà inaugurata la Mostra Personale di Dario Ballantini, noto fantasista di Striscia la Notizia e artista affermato.
Ballantini ha i primi incontri con la pittura già tra le mura di casa, con il padre che dipinge in stile neorealista e gli zii post-macchiaioli. E’ colpito dalle riproduzioni delle opere di Guttuso e Picasso, viste nei volumi degli Editori Riuniti distribuiti dal padre. Dopo aver frequentato un corso di tratteggio tenuto dal Prof. Giulio Guiggi (1912-1994) si iscrive all’indirizzo artistico del Liceo Sperimentale di Livorno, dove e’ allievo di Giancarlo Cocchia (1924-1987), diplomandosi nel 1984. Finito il liceo conosce e frequenta il pittore Maurilio Colombini e il gallerista Cesare Rotini cominciando ad esporre nell’ambito Livornese-Toscano.
Da allora la carriera televisiva si affianca alla carriera artistica. Due aspetti che in Ballantini convivono anche se ben separati nella realtà: divertente e solare nelle rappresentazioni dei personaggi più noti, nella pittura esprime l’inquietudine di vivere, l’aspetto cupo del quotidiano, il tormento degli interrogativi che ciascuno di noi ogni giorno si pone.
Una mostra, quella di Ballantini, che si propone essere sicuramente l’occasione per conoscere un artista sfaccettato e di talento, ma anche il contesto giusto per una riflessione su sé, sulla vita e sui sentimenti.

Informazioni generali:
Periodo: dal 29 novembre – 08 gennaio 2009
Luogo: Galleria d’Arte 18, Via San Felice 18, 40122 Bologna
Inaugurazione: sabato 29 novembre ore 20.30
Ingresso: gratuito
Orari: dal martedì al venerdì: 10.00 – 19.00; sabato 15.00 – 19.00
Il lunedì la Galleria è chiusa
Ulteriori infos:
Galleria d’Arte 18
Via San Felice 18, 40122 Bologna
Tel. +39.051/4070368 – Fax +39.051/4070369
www.galleriadarte18.it

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Booknews da Nottetempo: “CRISTI DI OSCURE SPERANZE – Intervista a Claude Lévi-Strauss”, di Silvia Ronchey e Giuseppe Scaraffia

logo_nottetempo

CRISTI DI OSCURE SPERANZE
intervista a Claude Lévi-Strauss
di Silvia Ronchey e Giuseppe Scaraffia

In quest’intervista rilasciata nel 1998 nella sua casa di Parigi, Claude Lévi-Strauss affronta temi fondamentali, dalla dieta vegetariana contrapposta a quella carnivora alle metamorfosi della famiglia nell’epoca contemporanea. Il grande antropologo evoca inoltre la sua infanzia e la sua formazione famigliare, l’intenso rapporto con la musica, gli studi e gli ambienti accademici, il congedo dalla carriera universitaria, l’importanza della scrittura narrativa per la ricerca, l’orientamento morale nell’avventura della vita e del mondo. Ricorda la scimmietta Lucinda, sua compagna durante le prime esperienze tra le tribù primitive del Brasile. A cento anni dalla sua nascita, Claude Lévi-Strauss è sempre un fine interprete del nostro tempo e del mondo a venire, e da questa fulminante intervista, fra le ultime rilasciate dal grande antropologo, emerge il ritratto di un pensatore viaggiatore, di un ateo lucido e di un moralista disincantato.

Traduzione di Giuseppe Scaraffia

Infos:
Collana: gransassi
Prezzo: 6 euro
Pagine: 64
Uscita: 28 novembre

Nottetempo, via Zanardelli 34, 00186 Roma, tel/fax 06/68308320
www.edizioninottetempo.it

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Tiziano Milani pt.1: “SIRR (spatial impulse response rendering)”, il nuovo cd-r per RudiMENTALE Rec.

Tiziano Milani’s double Autumn Sound Journey! Ovvero, due nuovi cd per l’artista elettroacustico già più volte ospitato da Cronache da Thule, per due delle più importanti realtà della musica sperimentale italiana, dunque entrambi meritevoli di separate e dedicata attenzione!
Si comincia con RudiMENTALE…:

sirr-spatial-impulse-response-rendering

SIRR (spatial impulse response rendering)
(Luca Sciarratta & Tiziano Milani)
cat. #rdm017
Music by Tiziano Milani and Luca Sciarratta

INFO: Spatial Impulse Response Rendering (SIRR) can be used to reproduce room acoustics with any multichannel loudspeaker system. In SIRR the time-dependent direction of arrival and diffuseness of measured room responses are analyzed within frequency bands. A multichannel response suitable for reproduction with any chosen surround loudspeaker setup is synthesized using the analysis data. The resulting loudspeaker responses are used in a multichannel convolving reverberator, and the synthesized responses create a natural perception of space corresponding to the measured room.

PREZZO/PRICE € 5,00
spese di spedizione incluse/shipping included

Tiziano Milani: electronics, effects, field recordings, prepared piano, laptop, tapes, editing, cut up.
Tiziano Milani, acoustic architect, approached experimental music in the second half of the ’90. His passion for the “collected” sounds led him to devote his work to this particular kind of music.
Tiziano Milani’s music was released on CD-R by Setola di Maiale (“Chamber Music For Screeching and Artificial Insects” and “Music As a Second Language”) and as freely downloadable Mp3s by the Chew’z net-label (“SuoniOggettiRisonanti”).

Luca Sciarratta: lloopp, effects.
Luca Sciarratta was born in 1980, begin to play guitar much young, through merit of uncle, famous jazz musician. Today, with the guitar, he play automaked instruments. He’s member of free improvvisation band fRr(r).

Web:
http://www.myspace.com/milanitiziano
www.rudimentale.com

Per ulteriori infos, ascolto degli estratti mp3 dal cd, acquisti, cliccate QUI
oppure
milani.tiziano@libero.it

——————————————————————————————-

PROMEMORIA…:

copertina_libero_piccola

Libero
il nuovo romanzo di Luca Rota
(Giraldi Editore)
sta arrivando…
…presto, in tutte le librerie…

1 Commento

Archiviato in Di buoni ascolti, Di cose belle

25 Novembre, Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

manifesto_violenza_donne

www.telefonodonna.ittelefono.donna@tiscali.it

P.S.: un piccolo appunto… Qualche spirito miserrimo ha pubblicamente dichiarato di ritenere il sopra riportato manifesto offensivo verso i simboli della cristianità e dunque di volerne proibire la diffusione… Cronache da Thule concorda invece con Oliviero Toscani: «Non ho visto le foto, ma non importa: censurare è subumano. Punto. Non esiste peggior violenza della censura» e resta sgomenta nel constatare che quei tali “spiriti” ancora non si rendano conto che certe bestialità, come la violenza sulle donne, nascono e perseverano ancora proprio grazie alla loro ottusità, e al bieco moralismo che ne scaturisce…

Lascia un commento

Archiviato in Di buona memoria, Di riflessioni Thuleane..., Di tutto di più!

Modo Infoshop, Bologna: i prossimi eventi

foto_logo_modoinfoshop1

Presentazione periodico,
MARTEDI’ 25 NOVEMBRE 08, ore 21,30:

Argo – Rivista di esplorazione, presenta
L’ora di ricreazione
Incontro e confronto di scritture creative

cover_argo_xiv

nel corso della serata Giuseppe Colomasi, Valerio Cuccaroni e Marco Benedettelli, coordinatori della rivista incontrano Wu Ming 2, invitato a raccontare cos’è il romanzo collettivo.

La rivista Argo è nata dal lavoro di alcuni studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna. Negli anni ha ramificato contatti e scambi in Italia e all’estero. In otto anni le uscite semestrali di Argo hanno ospitato articoli, racconti e poesie di scrittori e studiosi noti ed esordienti. Oltre alla attività redazionale, la rivista è promotrice di eventi, conferenze e reading.
Sul web: www.argonline.it

* * *

Presentazione libri,
MERCOLEDI’ 26 NOVEMBRE 08, ore 21,00:

Voci dimenticate
Il ’68 sulla stampa minore e militante

presentazione del libro di
Antonio Benci e Maurizio Lampronti
Spoon River 1968. Antologia corale di voci dai giornali di base
(Massari Editore)

spoonriver

partecipano i curatori del libro
Antonio Benci, studioso del sessantotto italiano e francese
Maurizio Lampronti, presidente dell’archivio storico “il sessantotto” di Firenze

A due generazioni di distanza, il ’68 è ancora un tema di cui si dibatte soprattutto su media e giornali, continuando a sollevare polemiche, incomprensioni, tensioni. Tuttavia più che sui fatti si preferisce indugiare su aspetti che non hanno un legame diretto con gli avvenimenti di quell’anno che racchiude in realtà una stagione. Con un’espressione sintetica si potrebbe dire che da quarant’anni si parla (e straparla) più del sessantottismo che non del Sessantotto.
Uno studio rigoroso e serio dovrebbe perciò partire dalle fonti. In questo senso va questo libro, che riporta a galla una serie di voci dimenticate. Si tratta di giornali di base, fogli di fabbrica, volantini di agitazione, opuscoli di quartiere editi da collettivi studenteschi, leghe operaie, circoli ricreativi, e altre multiformi realtà di movimento. Rappresentano un ’68 forse minore, certamente lontano dalle ridondanti memorie di leader e leaderini e tuttavia probabilmente più autentico, più vicino alla realtà. Una rilettura che è in grado di riavvicinare a tutti i temi della stagione più significativa e rappresentativa del movimento italiano, senza presunzione di verità e senza quel retrogusto mitizzante che molte pubblicazioni sul ’68 continuano ad avere. Con quest’opera gli autori hanno cercato di tratteggiare un ritratto senza retorica della “generazione del ’68” avvalendosi della sua produzione culturale, per cercare di analizzare «il ’68 senza il sessantottismo».

Organizzano:
Storie in movimentowww.storieinmovimento.org
Archivio storico “Marco Pezzi”www.comune.bologna.it/iperbole/asnsmp

* * *

Reading,
VENERDI’ 28 NOVEMBRE 08, ore 21,30:

Interno, esterno
poesie di Salvatore Della Capa

interno_esterno

ne parlano con l’autore Guido Monti e Gianfranco Fabbri, al flauto Ece Dogrucu

Salvatore Della Capa è nato a Napoli il 22 dicembre 1983. Si è laureato e specializzato in Lettere presso l’Università di Bologna, dove vive e lavora. E’ stato attivo a Imola e nel circondario nell’organizzazione di reading, concorsi, laboratori di poesia e eventi letterari. Ha pubblicato la silloge “Al cospetto dell’alba” (Libroitaliano, 2002), ha curato “Poesie in corso. Laboratorio di Università Aperta” (Bacchilega editore, 2008).

L’incontro è parte del Festival
SUONI – Festival di Poesia e Musica
Scritture Contemporanee – 26-30 Novembre 2008

Info:
www.dry-art.splinder.com
suoni.dryart@gmail.com
Tel. +39.333.2206226

* * *

Per ogni altra informazione:
MODO infoshop – Interno 4 Bologna
Via Mascarella, 24/b e 26/a
40126 Bologna
tel. 051/5871012
info@modoinfoshop.com
www.modoinfoshop.com
www.myspace.com/modoinfoshop

——————————————————————————————

PROMEMORIA (a tema)…:

suoni_festival

(clicca sull’immagine per avere ulteriori dettagli sull’evento)

Lascia un commento

Archiviato in Di cose belle

Al Caffè Letterario di Bergamo, giovedì 27/11 Raffaele Carcano presenta “Uscire dal Gregge – Storie di conversioni, battesimi, apostasie e sbattezzi”

uscire_dal_gregge

(clicca sull’immagine per scaricare il volantino pdf in formato A4)

Per ogni altra info clicca qui.

Lascia un commento

Archiviato in Di buona memoria, Di cose belle